info legacoop liguria

info legacoop liguria
logo info legacoop liguria
news sito aggiornato a Giugno 2019
La rivista online di Legacoop Liguria

Agevolate le aggregazioni societarie

Con l’art. 11 D.L. 34/2019 (il c.d. decreto Crescita, in attesa di conversione in legge), si è voluto facilitare le operazioni di aggregazione aziendale, in modo da consentire alle imprese di incrementare le proprie dimensioni e risultare più competitive sul mercato.

 

La disposizione è valida dalla data di entrata in vigore del decreto (1.05.2019) al 31.12.2022: essa prevede il riconoscimento fiscale gratuito dei maggiori valori derivanti da operazioni di fusione, scissione e conferimento d’azienda e concede il riconoscimento ai fini fiscali, senza il pagamento di alcuna imposta sostitutiva, del maggior valore che risulta a titolo di avviamento e del maggior valore dei beni strumentali materiali e immateriali, derivante dall’imputazione a tali voci del disavanzo da concambio, per un valore complessivo non superiore a 5 milioni di euro.

 

Si tratta di una norma particolarmente vantaggiosa poiché, di regola, gli artt. 172, 173 e 176 del TUIR prevedono che il maggior valore attribuito alle poste contabili in sede di conferimento d’azienda, fusione e scissione, sia assoggettato a imposta sostitutiva del 12% fino a 5 milioni , 14% per importi complessivi fino a 10 milioni di euro e 16% per importi complessivi superiori ai 10 milioni di euro.

 

La norma non è applicabile da imprese che appartengano allo stesso gruppo societario, o di cui una società possieda più del 20% dell’altra o ancora che risultino controllate, anche indirettamente, dallo stesso soggetto ed il beneficio si applica solo alle società che risultino operative da almeno 2 anni.

 

Sono previste alcune importanti clausole per evitare un utilizzo elusivo della  rivalutazione fiscale gratuita.