info legacoop liguria

info legacoop liguria
logo info legacoop liguria
news sito aggiornato a Ottobre 2019
La rivista online di Legacoop Liguria

Detassazione premi di risultato, tempi ed obiettivi

In un nostro articolo pubblicato sul numero di aprile 2018, abbiamo riportato la  circolare n. 5/E del 29 marzo 2018 dell’Agenzia delle Entrate sulla detassazione e sul welfare aziendale per i premi di risultato.

 

Successivamente è stata pubblicata la circolare n. 11/2018 della Fondazione Studi Consulenti del Lavoro la quale risulta un interessante documento di sintesi operativa.

 

L'Agenzia delle Entrate, con la risposta 25.06.2019, n. 205, si sofferma di nuovo sulle condizioni necessarie per consentire l'applicazione dell'imposta sostitutiva del 10% sui premi di risultato.

 

In particolare, la risposta ribadisce che la funzione incentivante delle norme in oggetto, così come specificato anche nei richiamati documenti di prassi, in tanto può ritenersi assolta in quanto la maturazione del premio, e non solo la relativa erogazione, avvenga dopo la stipula del contratto, sulla base del raggiungimento degli obiettivi incrementali previamente definiti e misurati nel periodo congruo stabilito dal contratto collettivo di secondo livello.

 

Occorre che esista un ragionevole anticipo sulla scadenza del termine di misurazione, rispetto a un'eventuale produttività futura non ancora realizzata, e pertanto non è ammissibile una determinazione postuma o a ridosso del termine del periodo di maturazione del premio.

 

Rispondendo poi ad interpello 27.06.2019, n. 212, l’Agenzia delle Entrate ha fornito ulteriori chiarimenti in merito alla conversione del premio di risultato in welfare, nel rispetto del limite di € 3.000 fissato dalla legge di Stabilità 2016.

 

Il valore del benefit rileva nel periodo d’imposta in cui il dipendente ha optato per la conversione del premio di risultato, pertanto il rispetto del limite annuo dell'importo suddetto dovrà essere considerato nel momento in cui il dipendente esercita l’opzione.

 

Per quanto concerne, invece, il momento di percezione dei benefit sostitutivi del premio di risultato, la retribuzione deve essere imputata in base al momento di effettiva percezione del lavoratore.