info legacoop liguria

info legacoop liguria
logo info legacoop liguria
news sito aggiornato a Agosto 2019
La rivista online di Legacoop Liguria

INPS: inquadramento dei lavoratori delle cooperative agricole

L’INPS, con la circolare n. 94 del 20.06.2019, dopo aver premesso che “tutti i soggetti datori di lavoro, qualunque sia la forma giuridica e la struttura economica con la quale operano (ditta individuale, società, società cooperativa, consorzi, organizzazione di produttori), che svolgono in via principale una delle attività di cui all’articolo 2135, primo comma, del codice civile, sono tenuti, per gli operai assunti alle proprie dipendenze, all’assolvimento degli obblighi relativi alla contribuzione agricola unificata” ha inteso fornire “chiarimenti relativamente ai soggetti che svolgono, in connessione o meno con l’attività principale, ulteriori attività, quali la manipolazione, la conservazione, la trasformazione, la commercializzazione e la valorizzazione di prodotti agricoli”.

 

In particolare:

  • per le cooperative di imprenditori agricoli e loro consorzi deve ricorrere la condizione che tutti i soci rivestano la qualifica di imprenditori agricoli: in questo caso, tali società devono ritenersi inquadrabili nel settore dell’agricoltura e tenute alla contribuzione unificata per gli operai dipendenti;
  • per le cooperative di trasformazione, manipolazione e commercializzazione ricorre l’obbligo dell’inquadramento nel settore dell’agricoltura, quando l’attività sia svolta in quantità prevalente su prodotti agricoli e zootecnici propri o conferiti dai soci; ne consegue che, ai fini dell’inquadramento nel settore agricolo, nella compagine sociale devono essere presenti uno o più soci produttori agricoli iscritti nella relativa gestione previdenziale; tuttavia, nei confronti delle medesime, limitatamente alla cassa integrazione, alla cassa unica assegni familiari e all’assicurazione contro gli infortuni sul lavoro, trovano applicazione le regole del settore dell’industria.