info legacoop liguria

info legacoop liguria
logo info legacoop liguria
news sito aggiornato a Novembre 2019
La rivista online di Legacoop Liguria

Terzo settore: linee guida per valutare l'impatto sociale

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 214 del 12 settembre 2019 è stato pubblicato il decreto del 23 luglio 2019 con cui il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha dettato le linee guida per la realizzazione di sistemi di valutazione dell’impatto sociale delle attività svolte dagli enti del terzo settore.

 

Il tema della valutazione, già affrontato già nell'ambito della legge n. 328/2000 («Legge  quadro  per  la  realizzazione  del sistema integrato di interventi e servizi sociali»), ha ricevuto con la legge n. 106/2016 («Delega al Governo  per  la riforma del Terzo settore, dell'impresa sociale e per  la  disciplina del servizio civile universale»), un'indicazione  puntuale rispetto alla centralità dei processi valutativi nel nuovo assetto normativo degli enti del Terzo settore  (ETS): l'art. 7, comma  3 chiarisce che  «per  valutazione dell'impatto sociale si intende la valutazione qualitativa e quantitativa, sul breve, medio e lungo periodo, degli effetti delle attività svolte sulla comunità di riferimento  rispetto all'obiettivo individuato».

 

Attraverso la valutazione dell'impatto sociale gli enti di Terzo settore comunicano ai propri stakeholders l'efficacia nella creazione di valore sociale ed economico: tale valutazione deve avere per oggetto gli effetti conseguiti dalle attività di interesse generale svolte (individuate all'art. 5, comma 1 del decreto legislativo n. 117/ 2017  e,  per  le  imprese sociali, all'art. 2, comma 1 del decreto legislativo n. 112/2017).

 

La finalità delle linee guida è quella di definire criteri e metodologie condivisi ed univoci secondo i quali gli enti di Terzo settore possono condurre valutazioni di impatto sociale, sulla base di dati oggettivi e verificabili, utili a misurare - con metodi qualitativi e quantitativi - i risultati raggiunti rispetto agli obiettivi programmati.

 

Per gli ETS tenuti ex lege alla redazione del  bilancio  sociale e/o per quei soggetti che volontariamente  scelgono  di  redigere  il suddetto documento, la valutazione di impatto sociale  può  divenire parte integrante dello stesso.

 

Sul portale nazionale delle Camere di commercio è disponibile un approfondimento sull’argomento generale relativo al Terzo settore.