info legacoop liguria

info legacoop liguria
logo info legacoop liguria
news sito aggiornato a Marzo 2021
La rivista online di Legacoop Liguria
Ed. Dicembre 2020

Acconto Iva del 28.12.2020

La proroga al 16.03.2021 scatta anche in assenza del calo di fatturato per alcune delle categorie più danneggiate dall’emergenza.

L’acconto Iva in scadenza il 28.12.2020 è prorogato al 16.03.2021 per i contribuenti che nel mese di novembre 2020 hanno subito una diminuzione del fatturato o dei corrispettivi di almeno il 33% rispetto a quelli di novembre 2019.

  • Ateco e zone - La proroga scatta anche in assenza del calo di fatturato per alcune delle categorie più danneggiate dall’emergenza (codice Ateco e colore della zona).
    • Versamenti sospesi - L’art. 12, D.L. 157/2020 (Decreto Ristori-quater) ha previsto la sospensione dei versamenti fiscali che scadono nel mese di dicembre 2020 relativi a:
      • ritenute sui redditi di lavoro dipendente e assimilato;
      • trattenute relative all’addizionale regionale e comunale, all’Iva e ai versamenti dei contributi previdenziali e assistenziali (sono invece dovuti i premi Inail).
    • D.L. Agosto e D.L. Ristori - Mantiene validità la previsione dell’art. 98, D.L. 104/2020 (Decreto Agosto): i soggetti Isa che hanno avuto un calo di fatturato di almeno il 33% nel raffronto tra il 1° semestre 2020 e 2019, possono effettuare il versamento della 2° o unica rata delle imposte entro il termine del 30.04.2021 senza maggiorazioni.
    • Soggetti non Isa - Per effetto del D.L. 157/2020, possono fruire di tale termine anche i soggetti che, pur non applicando gli Isa, hanno ricavi non superiori a 50 milioni di Euro, sempreché sia verificata la riduzione di fatturato di almeno il 33% nel periodo di riferimento citato.
    • Servizi di ristorazione - Anche quelli in zone arancioni alla data del 26.11.2020, potranno effettuare i versamenti in questione entro il 30.04.2021 a prescindere dai requisiti dei ricavi e di calo del fatturato.
    • Saldo e stralcio - È prorogato al 30.04.2021 anche il versamento (senza sanzioni né interessi) per i soggetti che hanno fruito del saldo e stralcio Irap di cui all'art. 24, D.L. 34/2020.