info legacoop liguria

info legacoop liguria
logo info legacoop liguria
news sito aggiornato a Ottobre 2020
La rivista online di Legacoop Liguria
Ed. Dicembre 2017

Attenti alle PEC scadute!

Si informa che la Camera di Commercio Riviere di Liguria Imperia La Spezia Savona ha avviato il procedimento di cancellazione d’ufficio, ai sensi dell’art. 2190 c.c., degli indirizzi di posta elettronica certificata (PEC) revocati o non validi individuati dall’ufficio del registro delle imprese sulla base di elenchi forniti da InfoCamere S.c.p.a.

 

Di seguito gli elenchi delle imprese destinatarie del procedimento, divisi per provincia in cui è ubicata la sede legale:

Elenco delle imprese con PEC da cancellare  - SEDE IMPERIA (formato file pdf - kb 1.191);

Elenco delle imprese con PEC da cancellare  - SEDE LA SPEZIA (formato file pdf - kb 881);

Elenco delle imprese con PEC da cancellare  - SEDE SAVONA (formato file pdf - kb 1.434);

 

 

La comunicazione di avvio del procedimento e l’elenco delle imprese interessate resterà pubblicato sia all’albo camerale dal 09.11.2017 al 24.12.2017, sia nella pagina dedicata del sito:

http://www.rivlig.camcom.gov.it/IT/Page/t03/view_html?idp=1836

 

L’operazione è necessaria per adempiere a quanto disposto con Direttiva del 13.07.2015 emanata dal Ministro dello Sviluppo Economico d’intesa con il Ministro della Giustizia che prevede che gli indirizzi PEC non attivi o non validi debbano essere “cancellati” dal registro delle imprese.

 

Si ricorda che l’art. 16, commi 6 e 6-bis del D.L. 185/2008 e l’art. 5 comma 2 del D.L. 179/2012 impongono, rispettivamente, alle società e alle imprese individuali, di iscrivere nel registro delle imprese il proprio indirizzo di posta elettronica certificata (PEC).

 

Si rammenta che le domande di iscrizione di atti e notizie al registro delle imprese/ R. E. A. di imprese (individuali e società) prive di indirizzo PEC saranno sospese per legge fino a regolarizzazione per un periodo massimo di 3 mesi (DL n. 185/2008, art. 16 comma 6-bis).

 

Decorso inutilmente tale periodo la domanda di iscrizione è rifiutata con conseguente eventuale applicazione della sanzione amministrativa pecuniaria prevista dalla vigente normativa.

 

 

Si fa presente che l’iscrizione dell’indirizzo PEC è completamente gratuita (esente da bollo e dal pagamento di diritti di segreteria) e deve essere riconducibile esclusivamente ed unicamente ad una sola impresa:

http://www.rivlig.camcom.gov.it/IT/Page/t02/view_html?idp=1200

 

Per concludere, questa è la pagina dedicata alle PEC da parte della Camera di Commercio di Genova.