info legacoop liguria

info legacoop liguria
logo info legacoop liguria
news sito aggiornato a Ottobre 2020
La rivista online di Legacoop Liguria
Ed. Aprile 2020

Bando Ponte Morandi

In data 18 marzo 2020 è stato pubblicato sul sito del Comune di Genova, il “III Bando per l’assegnazione di un contributo economico a favore di micro imprese a seguito dell’emergenza determinatasi per il crollo del ponte Morandi”.

 

Le risorse finanziarie che verranno complessivamente destinate al finanziamento di questo terzo bando ammontano ad Euro 260.000.

 

Si precisa però che le aziende destinatarie del contributo, devono essere micro imprese / cooperative con:

-        massimo 9 dipendenti: la cui determinazione viene effettuata tenendo conto dei soci lavoratori in attività e dei dipendenti assunti al momento della presentazione della domanda. Per quanto attiene invece i soci amministratori sarà necessario porre in essere una valutazione caso per caso;

-       con un fatturato annuo oppure un totale di bilancio annuo non superiore a 2 milioni di Euro;

-       che abbiano la sede o unità locali nei Municipi Polcevera, Centro Ovest e Medio Ponente o che siano concessionari di posteggio per l’attività di commercio al dettaglio su aree pubbliche in sede fissa all’interno del medesimo perimetro.

 

Tutte le imprese con caratteristiche diverse da quelle appena menzionate, non potranno rientrare nel predetto bando e quindi ottenere i finanziamenti ivi previsti.

 

I richiedenti dovranno inoltre essere in possesso dei di seguito elencati requisiti:

-       aver presentato la scheda di segnalazione danno (modello AE);

-       non avere debiti nei confronti del Comune ed essere in regola con gli adempimenti relativi ai tributi con l’Amministrazione comunale;

-       non sussistenza di cause ostative al mantenimento del titolo abilitativo ed essere in possesso dei requisiti di onorabilità previsti dal Testo Unico sul commercio (quali a mero titolo di esempio: non aver riportato condanne penali con sentenza passata in giudicato per delitti non colposi o condanne a pene detentive per ricettazione, riciclaggio o per reati contro l’igiene e la sanità); 

-       non aver beneficiato del contributo una tantum di € 15.000,00 previsto per i commercianti dal Decreto Genova mediante bando indetto nell’aprile 2019 dal Commissario straordinario Toti;

-       non aver beneficiato del contributo di cui ai due precedenti bandi del Comune di Genova emanati nel maggio 2019(“Bando per l’assegnazione di un contributo economico a favore di microimprese a seguito dell’emergenza determinatasi per il crollo del ponte morandi”, dgc n. 137/2019 – dd n. 2019-150.4.0.-35) e nell’ottobre 2019 (“Bando per l’assegnazione di un contributo economico a favore di microimprese a seguito dell’emergenza determinatasi per il crollo del ponte morandi”, dgc n. 198/2019 – dd n. 2019-150.4.0 -68) per le medesime finalità.

 

Il mancato possesso anche solo di uno dei requisiti sopra elencati e sanciti dall’art. 3 del bando, costituisce motivo di esclusione dalla concessione dei contributi ivi previsti.

 

Da ultimo si segnala che il contributo previsto per ogni singolo richiedente potrà variare da Euro 3.000 a Euro 4.500 a seconda dell’area in cui l’attività viene prestata.

 

Il suddetto bando ha quale termine di scadenza il 30 aprile 2020.