info legacoop liguria

info legacoop liguria
logo info legacoop liguria
news sito aggiornato a Ottobre 2020
La rivista online di Legacoop Liguria
Ed. Febbraio 2018

Contributi alle imprese operanti nell'ambito dell'economia sociale

Con decreto del Direttore generale per gli incentivi alle imprese del Ministero dello sviluppo economico 26 luglio 2017 sono stati individuati i termini e le modalità di presentazione delle domande di agevolazione a favore delle imprese operanti nell’ambito dell’economia sociale, di cui al Decreto 8 marzo 2017, argomento sul quale pubblicammo già un articolo su Infolega.

 

I termini per la presentazione delle domande sono stati aperti.

 

I soggetti beneficiari sono:

·         imprese sociali costituite in forma di società, di cui al decreto legislativo n. 155/2006;

·         cooperative sociali e relativi consorzi, di cui alla legge n. 381/1991;

·         società cooperative aventi qualifica di ONLUS ai sensi del decreto legislativo n. 460/1997.

 

L’intervento prevede la concessione finanziamenti agevolati per programmi di investimento in de minimis, finalizzati alla creazione o allo sviluppo di un'impresa operante nell'ambito dell'economia sociale che presenti spese ammissibili, al netto dell'IVA, non inferiori a euro 200.000 e non superiori a euro 10.000.000.

 

Ai fini dell’accesso al finanziamento agevolato le imprese devono aver ricevuto una positiva valutazione del merito di credito da parte di una banca finanziatrice selezionata dall’impresa nell’ambito dell’elenco delle banche aderenti alla Convenzione MISE – ABI – CDP del 28 luglio 2017. 

La domanda di agevolazione deve essere redatta in formato elettronico, sottoscritta dal legale rappresentante dell’impresa o da un suo procuratore mediante firma digitale, e presentata al Ministero, a mezzo PEC, all’indirizzo: es.imprese@pec.mise.gov.it

 

La domanda, compilata in tutte le sue parti e allegati in essa contenuti, deve essere presentata unitamente a:

  • delibera di finanziamento adottata dalla banca finanziatrice attestante la capacità economico-finanziaria dell’impresa;
  • allegato tecnico alla delibera di finanziamento, nel quale la banca finanziatrice evidenzia l’impatto socio-ambientale del programma di investimento.
  • piano progettuale, di cui all’art. 9 comma 5 lettera b) del DM 3 luglio 2017, redatto secondo l’allegato B al modulo di domanda, valutato dalla banca finanziatrice e vistato in ogni pagina dalla medesima.

 

Tutti i dettagli alla pagina  http://www.sviluppoeconomico.gov.it/index.php/it/incentivi/impresa/imprese-sociali