info legacoop liguria

info legacoop liguria
logo info legacoop liguria
news sito aggiornato a Ottobre 2020
La rivista online di Legacoop Liguria
Ed. Dicembre 2018

Cooperative, bilancio e nuovo XBRL

Tra le novità della nuova tassonomia Xbrl da utilizzare per i bilanci chiusi dal 31.12.2018, per le società cooperative è particolarmente significativo il tema del campo testuale di commento “Altre informazioni”, per la sottosezione dedicata alle informazioni obbligatorie previste dal codice civile: artt. 2513 (criteri per la definizione della prevalenza) e 2545-sexies (ristorni).


Nella nota integrativa del bilancio in forma abbreviata, esistono inoltre altri due campi destinati ad accogliere le informazioni richieste dagli artt. 2428 (determinazioni assunte per l'ammissione dei nuovi soci) e 2545 (relazione annuale sul carattere mutualistico della cooperativa): campi che vanno utilizzati dalle cooperative che optino per omettere la relazione sulla gestione, che nel bilancio abbreviato è facoltativa.


Per le micro imprese di cui all'art. 2435-ter C.C. - il cui bilancio non contempla la nota integrativa - sono infine previste, nella sezione “Bilancio micro, altre informazioni”, oltre alle informative riservate alle cooperative di cui abbiamo parlato sopra, anche quelle che interessano la generalità delle società e che si riferiscono alle start-up e ai contributi pubblici percepiti.


Riguardo all'informativa relativa ai contributi pubblici, come noto, ai sensi della L. 125/2017, dovrà comparire  in nota integrativa l'indicazione delle somme superiori a 10.000 euro percepite a qualunque titolo da pubbliche amministrazioni o società controllate da pubbliche amministrazioni o società a partecipazione pubblica, obbligo che, in caso di mancato rispetto, comporta la restituzione delle somme, la risoluzione del contratto e la revoca, anche parziale, delle agevolazioni concesse.


L'area dedicata specificatamente alle cooperative, nella versione per la forma abbreviata, come abbiamo visto, è stata proposta anche nel tracciato dedicato al bilancio delle micro imprese, a riprova che, per l’XBRL e per il manuale Unioncamere 2018, le cooperative che rientrano nei parametri di cui all'art. 2435-ter C.C. sono ammesse all'utilizzo del bilancio micro.

 

Va detto peraltro che, invece, il Ministero dello Sviluppo Economico, con la nota 20.03.2017, impartiva istruzioni diverse ai revisori incaricati della vigilanza sulle cooperative:  dando atto dell'incertezza normativa e dell'esigenza dell'adozione di un intervento normativo, ove vengano comunque fornite tutte le informative richieste, i revisori ministeriali erano invitati a segnalare semplicemente l'irritualità nella redazione del bilancio, con semplice invito/prescrizione per il futuro, mentre in caso di mancanza di informative, i revisori avrebbero dovuto diffidare la cooperativa a riapprovare nuovamente il bilancio opportunamente integrato.


Alla luce del fatto che l'ultima versione Xbrl del bilancio micro oggi prevede per le  cooperative un apposito spazio ove fornire tutte le informative richieste, la nota ministeriale del febbraio 2017 dovrebbe essere considerata superata, anche se finora ciò non è stato espressamente dichiarato.