info legacoop liguria

info legacoop liguria
logo info legacoop liguria
news sito aggiornato a Ottobre 2020
La rivista online di Legacoop Liguria
Ed. Agosto 2018

Cooperative elettriche

«L’iniziativa della Federazione Nazionale, tendente a promuovere e sviluppare in tutti i paesi ove sia possibile, cooperative di consumatori per l’acquisto e la produzione in comune dell’energia elettrica per illuminare le proprie abitazioni e i propri esercizi e per altri scopi di riscaldamento e industriali, comincia a trovare largo seguito in mezzo alle nostre federate.

 

Nel Trentino il Consorzio Elettrico Cooperativo di Pelago in Val Rendona sta ampliando la sua centrale installando un nuovo gruppo idroelettrico ed estendendo la sua rete […]. In Valle di Non tra gli abitanti dei Comuni di Tires, Flavon ed Enno si sta costituendo una cooperativa di consumo elettrica. In Calabria se ne sta costruendo un’altra a Petrizzi la quale fornirà pure l’energia ai molini del paese.

 

In Liguria per opera dell’arciprete di Magnasco presso Chiavari si sono fatti già i progetti e si sta in questi giorni costituendo una importante cooperativa la quale disponendo di una forte cascata d’acqua potrà concedere la luce anche alle parrocchie vicine.

 

Richieste di statuti e schiarimenti sono giunte dalle Marche dall’Abruzzo e dalla Toscana e a Vicenza il Consorzio di cooperative di produzione lavoro sta svolgendo un’importante azione a favore delle cooperative elettriche.

 

I cooperatori di altri paesi, i quali avendo disponibile l’energia di acqua vogliano sviluppare questa forma di cooperazione di consumo, si rivolgano per informazioni e statuti alla Federazione Nazionale di Genova».

 

Cooperative di consumo elettriche, “La Cooperazione ligure” 25 gennaio 1922

 

 

Nel 1922 la cooperazione di utenza caratterizzava ormai un ventennio il paesaggio alpino, come risposta originale a soddisfare i nuovi bisogni energetici, in particolar modo in zone che saranno raggiunte solo tempo dopo dai moderni servizi.  

In questi anni, il fervore di iniziative cooperative gode ancora dell’onda lunga della primavera cooperativistica del primo dopoguerra, rivelando un dinamismo anche in settori per il tempo innovativi, con iniziative e modalità non dissimili dalle moderne cooperative di utenti dell’energia prodotta da fonti rinnovabili e dalla cooperazione di comunità. 

L’articolo esce sul periodico ligure della Confederazione delle cooperative cattoliche nei mesi in cui sulla cooperazione di consumo italiana si sta abbattendo l’offensiva fascista, mirata a disarticolarne la rete distributiva colpendo nello stesso tempo uno dei simboli della resistenza ai monopoli industriali e allo squadrismo, che interromperanno in breve tempo i progetti citati [ST].