info legacoop liguria

info legacoop liguria
logo info legacoop liguria
news sito aggiornato a Ottobre 2020
La rivista online di Legacoop Liguria
Ed. Agosto 2018

Il "decreto dignità"

E’ in vigore dal 14 luglio il  decreto legge 12 luglio 2018, n. 87 (“Disposizioni urgenti per la dignità dei lavoratori e delle imprese”), il cui testo è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il 13/7/2018: in attesa di eventuali (e già preannunciate) modifiche in sede di conversione in legge, il decreto è quindi operativo.
 
Tra le novità si segnalano quelle riguardanti il tempo determinato: la nuova regola generale stabilisce che il contratto a termine, qualora ci si trovi di fronte al primo rapporto, può avere una durata non eccedente 12 mesi, o superiore (ma non oltre 24 mesi) se in presenza di una delle causali individuate al comma 1 dell’art. 19; può essere prorogato liberamente all’interno del periodo massimo dei primi 12 mesi mentre, successivamente, può essere rinnovato soltanto in presenza di una delle causali individuate al comma 1 dell’art. 19; le  proroghe sono possibili nel numero massimo di quattro nell’ambito dei 24 mesi e a prescindere dal numero dei rinnovi contrattuali, e il rapporto si considera a tempo indeterminato a partire dalla data di decorrenza della quinta proroga.
 
Tali disposizioni si applicano ai contratti di lavoro a tempo determinato stipulati successivamente alla data di entrata in vigore del decreto legge (14/7/2018), nonché ai rinnovi e alle proroghe dei contratti di lavoro a tempo determinato in corso alla stessa data.
 
La regola del tetto massimo di 24 mesi  può essere bypassata se il contratto collettivo applicato dall'azienda prevede una durata massima diversa.
 
Vi daremo successivamente conto delle modifiche che interverranno in sede di conversione in legge e, ad ogni buon conto, per leggere il testo aggiornato del Decreto legislativo n. 81/2015 (Testo Unico dei contratti di lavoro) con le modiche apportate dal decreto legge potete aprire questa pagina
 
A questo link trovate le slide utilizzate nel seminario organizzato sull'argomento da Finpro Liguria in data 24/7/2018.
 
Vi segnaliamo infine che la Fondazione dei Consulenti del lavoro, dopo aver evidenziato “disguidi e confusione giuridica per la mancanza di una disposizione transitoria”, tale da creare  “problematiche di coordinamento tra la normativa modificata e quella nuova”, ha pubblicato una Guida all’applicazione del decreto dignità volta a ridurre, per quanto possibile, i dubbi interpretativi.