info legacoop liguria

info legacoop liguria
logo info legacoop liguria
news sito aggiornato a Novembre 2022
La rivista online di Legacoop Liguria
Ed. Giugno 2022

Istituito un nuovo credito d'imposta a favore degli autotrasportatori con sede legale o stabile organizzazione in Italia per gli acquisti di gasolio del primo trimestre 2022

E' riconosciuto un contributo straordinario, sotto forma di credito d'imposta, nella misura del 28% della spesa (netto IVA) sostenuta nel primo trimestre 2022 relativa all'acquisto di gasolio impiegato dai medesimi soggetti in veicoli, di categoria euro 5 o superiore, utilizzati per l’esercizio delle predette attività. Nell'ambito del recente DL n. 50/2022, c.d. "Decreto Aiuti", pub-blicato sulla G.U. 18.5.2022, n. 114 contenente "Misure urgenti in materia di politiche energetiche nazionali, produttività delle imprese e attrazione degli investimenti, nonché in materia di politiche sociali e di crisi ucraina", con l’art. 3 è istituito un nuovo credito d’imposta a favore degli autotrasportatori con sede legale o stabile organizzazione in Italia per mitigare gli effetti economici derivanti dall’aumento eccezionale del prezzo del gasolio utilizzato come carburante. Contestualmente è abrogata la disposizione del decreto Ucraina-bis (art.17, DL 21/2022), che aveva istituito per le stesse finalità un fondo di 500 milioni di euro per il 2022 destinato al sostegno del settore dell’autotrasporto rinviando a un decreto interministeriale la definizione dei criteri di determinazione, delle modalità di assegnazione e delle procedure di erogazione delle risorse.
A CHI SPETTA E IN CHE MISURA Il suddetto credito d’imposta spetta alle imprese (persone fisiche o giuridiche) aventi sede legale/stabile organizzazione in Italia esercenti l'attività di trasporto merci con veicoli di massa massima complessiva pari o superiore a 7,5 t, aventi i requisiti previsti dall’art24-ter, comma 2, lettera a), del testo unico delle accise (D.Lgs. n. 504/1995); le suddette imprese devono quindi essere, alternativamente: a) iscritte nell'Albo degli autotrasportatori di cose in c/terzi; b) munite della licenza di esercizio dell'autotrasporto di cose in c/proprio ed iscritte nell'apposito elenco; c) in possesso dei requisiti previsti dalla disciplina UE per l'esercizio della professione di trasportatore di merci su strada (per le imprese stabilite in altri Stati UE); Tale contributo straordinario è pari al 28% della spesa (al netto dell’IVA) sostenuta nel primo trimestre 2022 relativa al gasolio acquistato con fattura per rifornire veicoli di categoria Euro 5 o superiore utilizzati per l'esercizio dell'attività.
CARATTERISTICHE DEL CREDITO D'IMPOSTA L'agevolazione in esame: - è utilizzabile esclusivamente in compensazione nel mod. F24; - non è soggetto ai limiti di € 2.000.000 annui per l'utilizzo in compensazione dei crediti ex art. 34, Legge n. 388/2000 né di € 250.000 annui previsto per i crediti da indicare nel quadro RU del mod. REDDITI ex art. 1, com-ma 53, Legge n. 244/2007; - non è tassato ai fini IRPEF / IRES / IRAP; - non rileva ai fini del rapporto tra l'ammontare dei ricavi e altri proventi che concorrono a formare il reddito d'impresa; - è riconosciuto nel rispetto della normativa UE in materia di aiuti di Stato ed è cumulabile con altre agevolazioni che abbiano ad oggetto i medesimi costi, a condizione che tale cumulo, tenuto conto anche della non concorrenza alla formazione del reddito/base imponibile IRAP, non porti al superamento del costo.