info legacoop liguria

info legacoop liguria
logo info legacoop liguria
news sito aggiornato a Maggio 2021
La rivista online di Legacoop Liguria
Ed. Maggio 2021

Normativa in materia di occupazione suolo pubblico

Vi sottoponiamo una infografica elaborata da ANCI Liguria e Regione Liguria, che confidiamo possa essere esaustiva sulla normativa vigente in materia di occupazione di suolo pubblico.

Di seguito il testo integrale:

 

NORMATIVA VIGENTE IN MATERIA DI OCCUPAZIONE SUOLO PUBBLICO

 

 

DL RILANCIO n. 34 del 19/05/2020 

DL RISTORI n. 137 del 28/10/2020 

DL SOSTEGNI n. 41 del 22/03/2021 

 

UTILIZZO DEGLI SPAZI SU AREE PUBBLICHE (DL RISTORI*)

E’ consentito agii esercenti attività dì pubblici esercizi (bar e ristoranti....etc), al fine di assicurare il rispetto delle norme di distanziamento anti-covid, il posizionamento temporaneo su vie, strade e piazze, di: 

• strutture amovibili 

• elementi di arredo urbano 

• attrezzature 

• pedane 

• tavolini 

• sedute 

• ombrelloni 

purché funzionali alla attività (ex art 5 della Legge 287/91). 

IL POSIZIONAMENTO DI TALI STRUTTURE NON E’ SUBORDINATO ALL’AUTORIZZAZIONE DELLA SOPRINTENDENZA PER I BENI CULTURALI E I VINCOLI PAESAGGISTICI che di norma i Comuni devono richiedere 

 

PROCEDURA TEMPORANEA STRAORDINARIA ESERCIZI COMMERCIALI (DECRETO RILANCIO**) 

Applicazione del regime semplificato autorizzativo per l’occupazione di suolo pubblico -> PROROGATA AL 31 DICEMBRE 2021 

1.la richiesta va presentata da parte degli esercenti interessati in via telematica all’ufficio comunale competente (SUAP) corredata della sola planimetria (1) che indichi lo spazio pubblico occupato; 

2. la stessa domanda è esente dal pagamento dell’imposta di bollo; 

3. per la posa in opera di tavolini, sedie ombrelloni pedane e dehors su piazze, vie, strade spazi di interesse culturale e paesaggistico, non è necessaria l’acquisizione dell’autorizzazione paesaggistica da parte del Comune in base all’art 146 del d.lgs 42/2004** (codice Urbani) o, in alternativa il parere della competente soprintendenza previsto dall’art 21 dello stesso codice. 

4.va invece acquisito comunque il parere del settore polizia locale per il doveroso rispetto del codice della strada. 

 

(1) la planimetria deve riportare: 

• l’individuazione schematica del locale in cui si esercita l’attività 

• l’area esterna eventualmente già autorizzata e quella in ampliamento, debitamente contornate, quotate e posizionate rispetto al locale sede dell’esercizio nonché rispetto ad altre attività 

• ogni altra informazione utile a facilitare e velocizzare verifiche e valutazioni degli uffici competenti 

Si ricorda che il posizionamento degli arredi dovrà sempre rispettare le vigenti norme per il distanziamento. 

 

DL SOSTEGNI N.41 DEL 22/03/2021 

Proroga al 30 giugno 2021 l’esenzione del pagamento del canone unico per l’occupazione del suolo pubblico permanente per imprese di pubblico esercizio e ambulanti.

 

DL SOSTEGNI N.41 DEL 22/03/2021 

E’ previsto un ristoro di 165 milioni di euro per il mancato incasso del Canone per occupazione suolo pubblico  

 

OCCUPAZIONE SU SEDIME DEMANIALE (PASSEGGIATE E SPIAGGE)

Si ricorda la DGR 422 del 22 maggio 2020 che al punto b) comma 2 recita “i Comuni possono concedere spazi anche se non previsti sul PUD comunale da utilizzare per dehors sulle passeggiate ricadenti in area demaniale marittima. L’occupazione é regolata con concessione temporanea o modifica della concessione esistente ai sensi dell’art 24 comma 2 del regolamento al Codice della Navigazione”, mentre al punto b) comma 3 “il concessionario, previa comunicazione al Comune ed alla autorità marittima competente per territorio, potrà sostituire nell’arco della giornata le attrezzature di spiaggia con sedie e tavolini a servizio della ristorazione”. 

 

 

RIFERIMENTI NORMATIVI 

*DL Ristori n.137 del 28/1012020 art 9 ter comma 5 

**Decreto Rilancio n. 34 del 19 maggio 2020 art 181 commi 2-4 

***Decreto Legislativo 22 gennaio 2004, n. 42 “Codice dei beni culturali e del paesaggio, ai sensi dell’articolo 10 della legge 6 luglio 2002, n. 137” art 21 e 146