info legacoop liguria

info legacoop liguria
logo info legacoop liguria
news sito aggiornato a Ottobre 2020
La rivista online di Legacoop Liguria
Ed. Ottobre 2020

Rivalutazione beni d'impresa ed altro nel DL Agosto

La relazione ministeriale all’art. 110 del Decreto Agosto (D.L. 104/2020), pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 14.08.2020, chiarisce che nel bilancio 2020 la rivalutazione potrà essere effettuata per singolo bene. Per ogni singolo bene, inoltre, si potrà scegliere se attribuire o meno rilevanza fiscale ai maggiori importi, pagando l’imposta sostitutiva del 3%.

Tra gli altri aspetti principali del Decreto Agosto, si segnalano i seguenti:

  • prolungamento della Cig d’emergenza per altre 18 settimane, da usufruire tra il 13.07 e il 31.12. Le prime 9 settimane sono tutte a carico della fiscalità generale, le seconde 9 restano gratuite per i soli datori di lavoro che nel confronto tra il primo semestre 2020 e lo stesso periodo 2019 abbiano subito perdite di fatturato pari almeno al 20%;
  • i datori di lavoro che non abbiano integralmente fruito dei trattamenti di Cig Covid-19, o dell’esonero dei contributi previdenziali, non potranno fare ricorso ai licenziamenti collettivi o individuali per giustificato motivo oggettivo.

Il blocco dei licenziamenti, prosegue quindi fino a fine anno, ma diventa “mobile”;

  • estesa di 4 mesi la garanzia statale che consente la moratoria sui prestiti per le Pmi.;
  • stanziati 950 milioni per il 2021 per il rifinanziamento del Fondo italiano per la partecipazione italiana agli Ipcei, i grandi progetti europei di interesse comune. Rifinanziate le misure dello Sviluppo con 500 milioni per i contratti di sviluppo e 10 milioni per il Fondo Marcora per le coop di piccole e medie dimensioni;
  • previsto un esonero totale dal versamento dei contributi previdenziali e assistenziali a carico dei datori di lavoro, con esclusione dei premi e contributi Inail, che assumono lavoratori subordinati a tempo indeterminato entro il 31.12.2020 anche trasformando contratti a tempo determinato. Sono esclusi dall’incentivo il settore agricolo e domestico e i rapporti di lavoro in apprendistato;
  • contratti a termine:
  • fino al 31.12.2020, ferma restando la durata massima di 24 mesi, sarà possibile rinnovare o prorogare per massimo 12 mesi e per una sola volta i contratti a tempo, anche in assenza delle causali;
  • abrogazione dell’obbligo per i datori di prorogare il termine dei contratti di apprendistato e di quelli a termine, anche in regime di somministrazione, per una durata pari al periodo di sospensione dell’attività lavorativa, prestata in forza dei medesimi contratti, a causa del Covid-19;
  • versamenti: rinvio al 30.04.2021 dei versamenti degli acconti di novembre per i soggetti Isa e  i forfettari che hanno subito nel primo semestre 2020 una perdita di fatturato di almeno il 33% rispetto allo stesso periodo del 2019. Conferma della proroga dei versamenti delle tasse sospese durante il lockdown: il 50% si pagherà entro il 16.09.2020 anche in 4 rate, il restante 50% in 24 rate a partire dal 1.01.2021;
  • sospesi per tutto il 2020 i versamenti di Imu, Tosap e Cosap per i proprietari che gestiscono strutture turistiche, alberghiere o dello spettacolo.