info legacoop liguria

info legacoop liguria
logo info legacoop liguria
news sito aggiornato a Giugno 2021
La rivista online di Legacoop Liguria
Ed. Giugno 2021

SOCIETA’ DI CAPITALI E COOPERATIVE - BILANCIO D’ESERCIZIO 2020 - Convocazione dell’assemblea entro il 29 giugno 2021 - Possibile utilizzare le modalità remote fino al 31 luglio 2021

Il 29 giugno 2021 è il centoottantesimo giorno successivo al 31 dicembre 2020, la data entro la quale potrà essere convocata l’assemblea dei soci per l’approvazione del bilancio relativo all’esercizio chiuso il 31 dicembre 2020.

Lo prevede l’articolo 106 del D.L. n. 18/2020, convertito dalla L. n. 27/2020 (c.d. “Decreto Cura Italia”), come successivamente modificato dall’art. 3, comma 6 del D.L. n. 183/2020, convertito dalla L. n. 21/2021 e dall’art. 8, comma 4 del D.L. n. 44/2021, in deroga agli articoli, rispettivamente, 2364 e 2478-bis del Codice civile.

Lo stesso articolo 106 prevede, inoltre, che fino al 31 luglio 2021, sarà possibile procedere alla convocazione dell’assemblea, anche in deroga alle diverse disposizioni statutarie, anche esclusivamente mediante mezzi di telecomunicazione, garantendo, in ogni caso, l'identificazione dei partecipanti, la loro partecipazione e l'esercizio del diritto di voto, senza in ogni caso la necessità che si trovino nel medesimo luogo, ove previsti, il presidente, il segretario o il notaio.

Le società a responsabilità limitata possono, inoltre, consentire, anche in deroga a quanto previsto dall'articolo 2479, quarto comma, del Codice civile e alle diverse disposizioni statutarie, che l'espressione del voto avvenga mediante consultazione scritta o per consenso espresso per iscritto.

Le società con azioni quotate possono, infine, designare per le assemblee ordinarie o straordinarie il “rappresentante designato” previsto dall'articolo 135-undecies del D.Lgs. n. 58/1998.

La data del 31 luglio 2021, fissata al comma 7 del citato articolo 106, è frutto di una serie di proroghe dovute a diversi provvedimenti normativi che si sono susseguiti nel tempo e da ultimo così fissata dall’art. 3, comma 6, lett. b) del D.L. n. 183/2020, convertito dalla L. n. 21/2021.

Nell’avviso di convocazione dell’assemblea dovranno essere precisate le modalità di svolgimento (mediante mezzi di telecomunicazione) e che il voto potrà essere espresso in via elettronica o per corrispondenza (nelle SRL mediante il metodo della “consultazione scritta” o del “consenso espresso per iscritto”; nelle società quotate nominando il c.d. “rappresentante designato” a cui i soci possono attribuite le deleghe di voto)