info legacoop liguria

info legacoop liguria
logo info legacoop liguria
news sito aggiornato a Agosto 2022
La rivista online di Legacoop Liguria
Ed. Agosto 2022

TERZO SETTORE: online il Vademecum sull'affidamento dei servizi sociali

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con un comunicato stampa del 26 luglio 2022, informa che è online il Vademecum su “L’affidamento dei servizi sociali nel dialogo fra Codice dei Contratti Pubblici e Codice del Terzo Settore”, realizzato nell’ambito del progetto “Co-Progetta – un’amministrazione condivisa”, all’interno del Pon Inclusione 2014-2020 (Azioni di sistema a sostegno dell’obiettivo specifico 9.7 “Rafforzamento dell’economia sociale”), finanziato con risorse del Fondo Sociale Europeo e realizzato dal Ministero del Lavoro e delle politiche sociali e ANCI, con la collaborazione delle sue Fondazioni Cittalia e IFEL.

L’affidamento dei servizi sociali è un tema delicato e complesso e i servizi sociali, sono rivolti ad una platea di soggetti di norma interessati da una situazione di bisogno e comunque di necessità di superamento di una condizione di difficoltà e di vulnerabilità, anche temporanea. Assumono pertanto centrale importanza la qualità, la continuità e l’effettività dei servizi, quale che sia la modalità di affidamento. Il nostro ordinamento giuridico conosce un sistema articolato ed eterogeneo di modalità di erogazione dei servizi, ai quali corrispondono varie procedure di affidamento, sostanzialmente riconducibili, da un lato, al vigente Codice dei contratti pubblici (CCP), di cui al D.Lgs. n. 50/2016, dall’altro al vigente Codice del Terzo settore (CTS), di cui al D.Lgs. n. 117/2017. Il Vademecum descrive gli istituti di riferimento dei due codici senza indicare possibili preferenze per l’uno o l’altro, ma anzi provando a denotare i possibili punti di contatto fra i due Codici, in una prospettiva non di “separatezza”, quanto piuttosto di “integrazione”. Per essere in grado di recepire gli aggiornamenti della normativa e della giurisprudenza, il Vademecum è stato ideato, progettato e sviluppato come un “quaderno ad anelli”, che continuerà ad essere alimentato per restare sempre attuale. La lettura del Vademecum è agevolata dall’utilizzo di tre colori di riferimento in relazione ai contenuti:

- blu in relazione agli istituti del Codice dei contratti pubblici;

- verde per quanto riguarda gli istituti del Codice del Terso settore;

- arancione relativamente alle ipotesi di possibile contatto fra i due codici.

Il Vademecum è stato realizzato con l’auspicio che possa essere uno strumento di lavoro utile sia agli operatori della pubblica amministrazione, sia agli operatori privati, nella quotidianità dell’attività lavorativa.

Per consultare il testo del Vademecum clicca qui.